In Pennsylvania si propone una tassa sui videogiochi violenti

GamePolitics ha trascorso un po’ di tempo presso la Camera dei Rappresentanti della Pennsylvania, stato degli USA, per ascoltare la discussione sui videogiochi violenti.

Nel corso del dibattito, un paio di rappresentanti hanno proposto una tassa per arginare il “problema” dei videogiochi violenti, come ad esempio trattenere il 5% dei ricavi e darlo ai programmi di educazione parentale.

La riunione comunque era solo “sperimentale” e come sempre accade per le questioni legate ai videogiochi, dovrebbe concludersi in un nulla di fatto (si spera).

Fonte: Clicca quì

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...